Stampa termografica a Brescia

Ecco come funziona questo affascinante processo di nobilitazione: le polveri termografiche (essenzialmente costituite da resine naturali finissime) vengono distribuite a pioggia sui fogli appena stampati, e aderiscono esclusivamente ai grafismi freschi d’inchiostro. Una volta aspirate quelle in eccesso, le polveri sono immediatamente polimerizzate con l’ausilio di un forno a pannelli radianti. La polimerizzazione è pertanto definitiva, e consente di ottenere l’elemento tattile del rilievo che, a seconda delle polveri utilizzate, dona effetti visivi del tutto speciali ed inimitabili. Questo processo è anche definito a volte stampa in termorilievo ed è consigliabile anche per medio/piccole tirature con f.to max di stampa 33×48.